La ricetta del Pandoro con lievito naturale fatto in casa

0
3128

Il Pandoro è un altro dei capolavori dell’arte pasticcera della tradizione italiana.

È in buona compagnia con il Panettone e la Colomba Pasquale.

Il Pandoro è un dolce un po’ magico: pensiamo alla meraviglia dei bambini (che è stata anche la mia) nella notte di Natale, che vedono la neve di zucchero a velo scendere su questa piccola montagna profumata, imbiancandolo tutto e rendendolo dolce e bellissimo.

Da bambino era senza dubbio il mio dolce di Natale preferito.

Abbiamo già raccontato la nostra esperienza nella preparazione della ricetta del Panettone fatto in casa e della ricetta della Colomba Pasquale fatta in casa, con il nostro lievito naturale.

Vogliamo ora raccontare la preparazione del Pandoro fatto in casa, che ha in comune con il Panettone e la Colomba buona parte delle modalità di preparazione. Una volta imparato a preparare uno di questi speciali dolci tradizionali italiani a lievitazione naturale, si è pronti per provarli tutti.

Allora partiamo anche con il Pandoro.

La farina e il lievito naturale devono essere preparati allo stesso modo del Panettone e per il primo impasto si procede in maniera identica, salvo alcune differenze nelle quantità degli ingredienti.

Per questa prima fase, quindi, ci serviranno questi ingredienti:

Dosi per 2 Pandori da 1 kg circa (se vuoi prepararne uno solo, le dosi vanno tutte dimezzate)

  • Zucchero g 185
  • Acqua g 105 (io la metto fredda, perché l’impasto tende a scaldarsi abbastanza nell’impastatrice che ha la ciotola di plastica. Se lo fai a mano puoi usarla tiepida, sui 30°C)
  • Tuorli g 260 (circa 12 tuorli)
  • Lievito Naturale g 210, presi dal cuore dell’impasto dell’ultimo rinfresco
  • Farina g 420
  • Burro molle non sciolto g 210

Ora per la preparazione seguiamo passo passo le indicazioni presenti nella pagina del primo impasto del Panettone.


AVANTI❱

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO