Pizza ai quattro formaggi rosa

     

Ho inventato questa variante della classica “quattro formaggi” intorno al 1990 e da allora è diventata un classico delle mie pizzate con gli amici e in famiglia.

L'idea è quella di accompagnare il gusto dei formaggi con un sottofondo di rosso pomodoro, che però non è posto sotto ai formaggi, come in una pizza margherita, ma è mescolato al trito di formaggi, dando la tonalità rosata da cui proviene il nome.

Per questa pizza useremo diversi formaggi: io suggerisco l’uso di scamorza, caciocavallo o provolone, taleggio e gorgonzola. Ma è una pizza che si presta benissimo alla “ripulitura del frigo”, quindi se c'è in frigorifero quel pezzetto di pecorino o di emmentaler avanzato, ormai impresentabile a tavola, è venuto il momento di usarlo!

Si tritano insieme i formaggi duri e semiduri, nel mio caso i primi due, scamorza e caciocavallo (o provolone). Non vanno tritati a fondo, basta che siano spezzettati abbastanza fini ma fermandosi quando sono ancora a pezzettini granulosi. Per dare un termine di paragone l'ideale è con pezzi della dimensione di chicchi di riso o di mais.

Con i formaggi morbidi, invece, si ingaggia una battaglia per riuscire a farne pezzetti della dimensione di una noce o anche meno.

Prendere un buon cucchiaio o due di pomodoro e aggiungerlo al trito dei formaggi duri, mescolando bene con il cucchiaio per distribuire omogeneamente il pomodoro e ottenere il rosa. Si può aggiungere un pizzico di origano o timo, che stanno molto bene con i formaggi. Anche la salvia può valere una prova.

Non mettiamo ancora i formaggi sul disco: ora si inforna il disco di pasta steso così com’è, senza nulla sopra, perché vogliamo che i formaggi non si sciolgano completamente e si bruciacchino. Li metteremo solo dopo.

Quando il disco sarà a metà cottura, tirarlo fuori dal forno e spargere velocemente a cucchiaiate il composto di formaggi duri e pomodoro, stendendolo bene e lasciando scoperto il bordo. Fare attenzione a non esagerare con la quantità perché fondendo il formaggio potrebbe cadere dal disco e bruciarsi. Poi spargere sopra i pezzetti dei formaggi morbidi e rinfornare il tutto fino a cottura.

Consiglio di lasciar riposare qualche minuto questa pizza, una volta tolta dal forno, perché si apprezza molto meglio quando si è stemperato il forte calore del forno e i formaggi si rassodano leggermente.

  • Ti è piaciuta questa pagina?

       

Iscriviti alla Newsletter di Pizza e Impasti

Altre pagine